Come intrattenere i bambini in viaggio

Come intrattenere i bambini nei viaggi lunghi

Non vi nego che ogni volta, al pensiero di fare un lungo viaggio in auto o camper con i bambini, mi sale un po’ di ansia. So che devo pensare per tempo a tutte le soluzioni per intrattenere i bambini nei viaggi lunghi, e in questi anni devo ammettere che sto acquisendo una certa esperienza, ma devo sempre inventare qualcosa di nuovo.
Prima di elencarvi le mie risorse, vorrei che ci alzassimo in piedi per FARE UN APPLAUSO A TUTTE QUELLE EROICHE MAMME che passano il viaggio a occuparsi dei pargoli, mentre i padri guidano: guidare può essere stancante, ma volete provare a fare cambio??

Terminato l’applauso, ecco gli espedienti a cui attingo per viaggiare il più possibile sereni: una serie di consigli per come intrattenere i bambini durante i viaggi lunghi!

Viaggiare mentre i bimbi dormono

La prima cosa da fare è scegliere attentamente il momento della giornata in cui partire. Voi sapete gli orari dei vostri figli, e quindi potete conciliare una parte del viaggio con l’orario della nanna, pomeridiana o serale. Noi ci troviamo bene a partire dopo cena.
Le bimbe, legate in sicurezza nei loro seggiolini (leggete il mio post su questo argomento), dopo un’oretta dalla partenza post cena in genere crollano, e ci permettono di macinare tanti chilometri in notturna. In questo si vede un grande vantaggio del camper: puoi partire e fermarti a dormire quando e dove preferisci, valutando in base alle esigenze del “comandante alla guida” e dell’equipaggio.

Fare merenda in viaggio

Un biscotto, un gelato (in camper c’è il freezer, eheheh), un succo… sono un ottimo modo per calmare gli animi (la fame rende nervosi) e distrarre dalla noia del viaggio. Il consiglio è di non fermarsi all’autogrill per lo spuntino, ma approfittare del viaggio per fare merenda, in modo da beneficiare di un’altra mezz’ora di tragitto in pace!

come intrattenere i bambini
la “scatola dei tesori”: una nostra invenzione per intrattenere i bambini al ristorante!

Fare brevi soste per sgranchire le gambe

Questo vi sembrerà una perdita di tempo, ma in realtà dieci minuti di sosta ogni tanto sono indispensabili per rilassarsi e respirare un po’ di aria fresca. Insistete con i bimbi perchè si muovano, corrano in un prato o un parcheggio e sgranchiscano le gambe dopo essere stati diverse ore fermi.

Ascoltare musica in viaggio

Organizzatevi per tempo con cd, USB o lettori mp3 con le canzoni più amate dai vostri figli.
Certo, al quarto o quinto ascolto dello stesso motivetto vi verrà la tentazione di fare harakiri con la scaletta per salire in mansarda… ma dovrete resistere, perché in realtà con i bambini la musica funziona alla grande. Se cercate consigli per canzoni adatte alla fascia 0-3 anni, leggete il mio post sull’argomento.

Guardare un film durante il viaggio

Udite udite: noi non abbiamo la TV in camper (qui vi spiego perchè). Anzi, attualmente non abbiamo nemmeno un tablet dove poter guardare un film.
Per cui per il momento io non posso attingere a questo diversivo, ma se voi potete, in realtà guardare un film o un cartone è un ottimo modo per intrattenerli per un’oretta o più.

Leggere libri durante il viaggio

Io sostituisco la TV o il tablet con le letture. Ho la grande fortuna, allenata fin dall’infanzia, che leggere in auto non mi dà fastidio, per cui riesco a intrattenere le bambine leggendo i loro libri preferiti.
In genere, in ogni viaggio, porto con noi i 5-6 libri che stanno apprezzando in quel periodo, più una new entry che mi gioco come jolly nel momento del bisogno. Se cercate suggerimenti per letture della fascia 0-3 anni, qui ho raccolto l’elenco dei libri che abbiamo acquistato per noi.

libri per intrattenere i bambini durante i viaggi lunghi
Alcuni nostri libri… utilissimi per intrattenere i bambini durante i viaggi lunghi!

Giochi da fare durante il viaggio

Credo che su questo diversivo siano più avvantaggiati i genitori con figli più grandi. Mi vengono in mente tanti giochi da tavolo che potremmo fare anche noi fra qualche anno, seduti in dinette con le cinture di sicurezza allacciate: album da colorare, giochi di carte, battaglia navale, qualche gioco di società senza troppi fronzoli perché potrebbero cadere alla prima curva…
C’è anche un intrattenimento molto semplice che usava mia mamma con noi bambini: lei ci diceva cosa “cercare” fuori dalla finestra, e noi fratelli facevamo a gara a chi vedeva quella cosa per primo (un tipo di albero, una casa con i muri gialli, un cane…).

La busy bag per tenere i bambini impegnati durante i viaggi lunghi
La nostra “busy bag” per tenere i bimbi impegnati durante i viaggi lunghi

Con i bimbi piccoli il tema dei giochi da viaggio è un pochino più difficile. Io ho costruito una nostra “busy bag”, che consiste in due astucci pieni di oggetti, colori, pasta da modellare, carte colorate ecc che utilizzo anche per intrattenere serenamente le figlie al tavolo per più di un’ora al ristorante, senza ricorrere al tablet o al cellulare (non sono contraria, ma finchè posso farne a meno ne approfitto).
In questo articolo trovate i miei suggerimenti per come costruire una “busy bag” che vi permetta di pranzare in pace al ristorante, o distrarre i bambini piccoli per un’oretta di viaggio. Funziona bene dall’anno in su.

E voi, come gestite i viaggi lunghi con i bambini? avete qualche trucchetto da condividere con me?

Se vi sono piaciuti i miei suggerimenti, lasciate un like all’articolo  o seguiteci sulla pagina FB!
Grazie, e buon viaggio!!

Please follow and like us:

Un pensiero su “Come intrattenere i bambini nei viaggi lunghi”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *